Archive | November 2011

La Crisi Del mondo Politico

Quando un popolo è guidato da un grande leader si può pensare che la sua economia e la sua politica si muovano verso una direzione coerente e che faccia il bene del popolo stesso. Però questo accade sempre più spesso e coloro che reggono la politica del mondo intero sono sempre meno intenzionati a fare il bene comune e sono sempre più intenzionati a fare i loro interessi. Questo rende la vita delle persone comuni sempre più difficile.

Quando si parla di crisi spesso non si pensa che questa possa diventare un problema molto importante. Al giorno d’oggi ogni giorno si sente parlare di crisi e non si sa bene di quello che si sta parlando. La crisi economica che sembra si sia abbattuta sul mondo intero deve per forza avere un mandante, un inizio, un motivo e quindi perché non ci dicono una volta per tutti quale è questo motivo. Non è possibile che tutto il mondo subisca una crisi economica che sembra stia fermando l’economia intera o è proprio così?

Alcune economie risentono meno delle altre della crisi? Sembra di sì, m ain realtà non è così, un mondo globalizzato come quello nel quale viviamo non può permettere che alcuni Paesi si sviluppino mentre quelli che hanno creato questo tipo di economia spariscano? Uno sano di mente direbbe di no, ma in realtà è quello che sta succedendo. Paesi come la Cina, l’India, il Brasile e pochi altri sembrano diventare delle incredibili potenze economiche, mentre America, Inghilterra ed Europa stanno passando un periodo, sia economicamente che politicamente, disastroso.

In molti si chiedono che cosa succederà nei prossimi anni e le risposte possono essere molteplici. In tanti pensano che il sistema economico basato sul debito verso le banche debba estinguersi e non si comprende ancora come. Questa però sembra l’idea migliore, farla finita con un sistema malato, subire le conseguenza di questa scelta, che probabilmente saranno decenni di problematiche sociale, possibili guerre, rivolte e non si sà cos’altro e poi iniziare con un nuovo sistema che si spera possa funzionare.

Questo è uno scenario possibile, anche se non probabile, visto che certamente il potere attuale prima di lasciare il comando lotterà fino in fondo ed il sistema politico e soci-economico sul quale è basato non cesserà da un giorno con l’altro. I sintomi sono forti ed una decisione in quale direzione bisogna andare è da prendere ora e con fermezza.

Televisione? Controllo o Consiglio?

Quanti di voi sono in grado di non utilizzare la televisione per lungo tempo? Non in molti risponderei io stesso. Purtroppo la televisione si può considerare una droga in ogni senso e proprio per questo dà dipendenza a coloro che la utilizzano. Non è una dipendenza fisico (o forse sì in parte) ma sicuramente è una dipendenza mentale. Questo fa sì che sempre più persone non possano vivere senza avere il suono della televisione che le accompagna.

Non Perdete Tempo: iPhone Per Tutti

Sono in molti gli appassionati di scacchi nel mondo e proprio per questo non poteva mancare una versione per iPhone di un gioco così classico. Chess Free è disponibile per voi in versione gratuita e vi porterà all’interno del fantastico mondo degli scacchi. Avrete la possibilità di giocare con un amico o semplicemente contro il PC e quindi l’intelligenza artificiale dell’iPhone in realtà. Nella versione gratuita del gioco avrete un piccolo banner in basso.

Un Nome Già Storico: Steve Jobs

Il nome di Steve Jobs è conosciuto in tutto il mondo anche per questo e il marchio Apple può essere considerato il capostipite di questa incredibile rivoluzione che ormai è datata parecchi decenni. Il molti reputano Bill Gates come il vero genio che dette via a questo tipo di rivoluzione, ma in realtà Steve Jobs è colui che inventato praticamente tutto quello che si usa al giorno d’oggi sui computer e sui dispositivi portatili. Un personaggio che può essere veramente considerato un genio in tutti i sensi.

La Ricorsa e La Voglia

La Juventus è stata la prima squadra italiana a riuscire nell’impresa di avere un suo stadio di proprietà. Un progetto che ha necessitato di molti anni per essere messo a punto e poi essere finalmente attuato. Non è stato facile e la spesa è stata molto ingente, ma finalmente i tifosi juventini possono essere i primi a dire che la loro squadra ha uno stadio di proprietà e questo cambia tutto. Molti più introiti e una stadio di nuova generazione con gli spettatori sempre più vicini allo spettacolo che mano di più.